ReCAPTCHA v3, il nuovo algoritmo di Google

Google ha recentemente rilasciato reCAPTCHA v3, la nuova versione del suo famoso ed efficiente sistema anti-boot. Il nuovo sistema reCAPTCHA v3 presente notevoli semplificazioni per gli utenti mediante un’operazione di verifica più semplice e al tempo stesso più sicuro.

Google ha recentemente rilasciato reCAPTCHA v3, la nuova versione del suo famoso ed efficiente sistema anti-boot. Il nuovo sistema reCAPTCHA v3 presente notevoli semplificazioni per gli utenti mediante un’operazione di verifica più semplice e al tempo stesso più sicuro.

Un notevole contributo offerto da Google per combattere lo spam.

La versione precedente di reCAPTCHA si basava prevalentemente su un sistema di riconoscimento delle immagini e di vari elementi grafici, come auto, cartelli stradali, per determinare se l’utente fosse umano o un software boot, mentre ora il sistema di riconoscimento si basa su dati racconti da Google durante la navigazione dell’utente sul determinate pagine web, assegnando un punteggio attraverso il quale è in grado di valutare se l’utente è autentico oppure se si tratta di un software boot.

Per ragioni di sicurezza Google non ha rilasciato dettagli sensibili sullo specifico funzionamento dell’algoritmo, tuttavia la notizia importante relativa a reCAPTCHA v3 è la maggior comodità di utilizzo e la maggior sicurezza offerta.

Attualmente siti web i plugin CMS, come WordPress, si stanno aggiornando per supportare reCAPTCHA v3, ed solo questione di tempo che i singoli produttori effettueranno gli update dei loro sistemi per poter integrare reCAPTCHA v3 sulle proprie piattaforme.